A CHE GIOCO GIOCHIAMO?

A CHE GIOCO GIOCHIAMO?

Nel 2014 gli italiani hanno speso, legalmente, ovvero su postazioni gioco autorizzate e… tassate dallo Stato, più di 84 miliardi: la spesa complessiva delle famiglie era di circa 800 miliardi… avete fatto qualche considerazione? Non è dato sapere quale sia la spesa sui giochi illegali e quale la connivenza dello Stato (ricordate il mega-condono circa i debiti fiscali dei gestori delle slot machine?).
Bene… anzi male, perché sapete nella legge di stabilità quale accorgimento ci sarà fra quelli deputati a reperire fondi di copertura? Ecco qui: per 22.000 “punti di azzardo” il rinnovo delle licenze e il condono per quelli irregolari!

Quale occasione persa per il Governo Renzi per dimostrare attenzione verso i cittadini e dare consistenza all’indignazione più volte dichiarata verso questa pratica! C’era la possibilità di non attivare così tante postazioni di gioco, ma la motivazione per cui le si mantengono – e si incrementano – è semplice e candidamente dichiarata: un miliardo di introiti. Oggi le slot machine si chiamano “risorse”.
A voi la prossima mossa: IO CAMBIO!