Quale rotta?

Quale rotta?

Continuano gli annunci del cuoco di bordo. Della rotta nessuno parla.
“Si sta diffondendo la pratica di autorizzare nuove spese indicando che la copertura sarà trovata attraverso future operazioni di revisione della spesa”. Così si è sfogato Cottarelli, prossimo alle dimissioni.
Il Governo ha autorizzato spese per qualche miliardo di euro nel 2015. I soldi arriveranno da nuove tasse o da tagli alla spesa? Questo è IL PUNTO. Pretendono di stimolare la ripresa con nuove tasse. Anche questo Governo non guarda ai tagli di spesa. Tutto come prima. Risultato identico: la crisi si aggrava. Mese su mese. Sale la temperatura.
Per non farci ingannare osserviamo pochi numeri di luglio. Aumenta la disoccupazione dei giovani. Raggiunge il livello più alto dal 1977 (43,7%). Aumenta il totale dei non occupati rispetto al 2013 ( tre milioni e 153 mila). L’inflazione scende ancora a giugno (-0,1%) perché non si consuma. Diminuiscono i prezzi di generi alimentari, casa e persona (-0,6%). Non accadeva da vent’anni. Scendono i prezzi, calano i consumi aumenta la disoccupazione. Ancora.

Agostino D’Antuoni