VOGLIAMO CAMBIARE

L'ITALIA

RASSEGNA STAMPA

FINANCIAL TIMES

09 APR 2024

Meloni’s radical plan: rewriting Italy’s post-fascist constitution

Inside the museum that holds the Ara Pacis, a marble altar celebrating the peace and prosperity brought by the 40-year reign of Ancient Rome’s first emperor, Augustus, a group of prominent Italian business people were recently reflecting on the current state of the country.

Amy Kazmin

FORTUNE ITALIA

15 MAR 2024

Riforme istituzionali: è la volta buona?

L’economia italiana ristagna da ormai trent’anni. Come conseguenza, solo per fare un esempio, a inizio anni ’90 il salario di un operaio italiano era abbastanza simile a quello di un suo collega tedesco, ora è inferiore di oltre un terzo. Le cause di questo declino dell’economia italiana sono molteplici. Ma molte hanno a che fare con un apparato pubblico costoso (la metà del Pil) e scarsamente efficiente. Il che chiama in causa il ruolo della politica, e nello specifico la legittimazione, la forza, la stabilità del governo.

Natale D'Amico

SOLE 24 ORE

14 MAR 2024

Perché vanno chiariti i punti chiave del sistema elettorale

Il disegno di legge costituzionale del Governo sul
premierato prevede l’elezione diretta del presidente del
Consiglio senza richiedere per essa la maggioranza
assoluta e l’eventuale ballottaggio, consentendo al
momento anche l’inaccettabile elezione di un presidente
di minoranza.

QUOTIDIANO NAZIONALE

28 FEB 2024

Nuove regole. L’appello di ioCambio: "Riformare lo Stato, o l’economia non riparte"

La maratona oratoria dell’associazione con Magna Carta e LibertàEguale. Il co-fondatore Natale D’Amico: i cittadini devono poter scegliere. E la ministra Casellati ribadisce: “Non rinunciamo all’elezione diretta”.

Giorgio Caccamo

AGENPRESS

27 FEB 2024

Premierato: ioCambio, Nicola Drago, i 5 punti di modifica sulla riforma del premierato

Nell’ambito della maratona oratoria “Premierato: Non facciamolo strano!”, Nicola Drago, co-fondatore e Presidente di ioCambio, ha preso la parola attraverso un video messaggio delineando la posizione del movimento civico apartitico, evidenziando il loro approccio pragmatico e orientato al risultato.

Corriere della Sera

25 FEB 2024

Premierato, una proposta bipartisan: non «facciamolo strano»

Al lavoro un nuovo gruppo di personalità da entrambi gli schieramenti. Il metodo: partire dal nodo dei poteri anziché dall’elezione diretta del premier. Se ne parlerà martedì a Roma dalle 10 in una «Maratona oratoria» al Teatro Sala Umberto

Antonio Polito

ADNKRONOS

17 FEB 2024

Riforme, Nicola Drago, l'imprenditore in campo per traghettare il Paese a un premierato ai 2/3

L’AD di De Agostini editore attraverso il suo ioCambio (in rete bipartisan con Libertà Eguale e Magna Carta) a servizio della politica con la “vitamina” “pop” per “aggiustare l’Italia”. Lunedì la presentazione a Palazzo Madama

Roberta Lanzara

FORMICHE

12 FEB 2024

Premierato, perché la riforma va sostenuta (e migliorata). Parla Nicola Drago

Il dibattito sul premierato deve uscire dagli inquinamenti ideologici. Va considerata la riforma per ciò che propone non per chi la propone. Maggioranza e opposizione devono lavorare nel merito per garantire maggior stabilità agli esecutivi. E rivedere le prerogative del presidente del Consiglio non è un attentato alla democrazia. Conversazione con Nicola Drago, presidente di IoCambio

Federico Di Bisceglie

IL FOGLIO

31 GEN 2024

"Il premierato di Meloni è la riforma decisiva per l'Italia". Parla l'Ad di De Agostini

Nicola Drago due anni fa ha fondato l’associazione “Io Cambio” che ha un solo scopo: promuovere le riforme, anzi “la riforma”. “Penso che il nostro sistema istituzionale sia come un campo da calcio pieno di buche e di fango. Non consente di giocare, attira soltanto giocatori (politici) scadenti”

Salvatore Merlo

Askanews

13 GEN 2024

Riforme, ioCambio vede Balboni: obiettivo sia stabilità

IoCambio incontra presidente commissione Affari Costituzionali per riforme aperte e proposte dalla società civile.

Quotidiano nazionale

11 OTT 2023

L’appello per le riforme: "Governi più stabili per un Paese credibile e un’economia solida"

Gli imprenditori digitali De Nadai e Dattoli tra i promotori di “ioCambio“ “Abbiamo avuto 68 esecutivi in 76 anni di Repubblica: non è sostenibile. Con un orizzonte temporale breve, è difficile anche fare investimenti”.

Giorgio Caccamo

CORRIERE DELLA SERA

18 GEN 2023

Dall’imprenditoria alle riforme, Drago: «Bisogna cambiare forma di governo»

L’ad di De Agostini Publishing: basta instabilità. E lancia «Io Cambio»

Emanuele Buzzi